Referendum: le motivazioni del voto

  
Com’era facile immaginare, gran parte di chi ha votato SI domenica ha votato contro Renzi, piuttosto che contro le concessioni illimitate. Questo significa due cose: (1) è poco opportuno proporre referendum su tematiche troppo complesse e controverse; (2) gli elettori fortemente ostili a Renzi sono in netta minoranza, anche togliendo la quota normale di astenuti. 

Al di là dei risultati di domenica, è certamente positivo che una quota di cittadini, sia pur minoritaria, abbia riflettuto su temi energetici complessi, cruciali per il futuro nostro è dei nostri figli. La crescita di consapevolezza su questi temi, fra i cittadini comuni e nei partiti, è fondamentale, contro la prevalenza dei portatori di interesse, che non vanno demonizzati, ma frenati dalla buona politica.

Tutto ciò premesso, sono contento di aver fatto campagna per il SI: le concessioni illimitate non sono una buona cosa, e il futuro dell’energia non è negli idrocarburi, tanto meno in quelli estratti nei mari italiani.

Lascia un commento

Archiviato in post

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...