L’inadempienza della regione per la sicurezza idrogeologica!

Consorzi-di-bonifica-al-rinnovo_articleimage

La Regione è inadempiente… E i padovani debbono pagare. I padovani debbono saperlo: questa non è una tassa messa dal Consorzio di Bonifica, ma – in modo implicito – dalla Regione, che per tre anni non ha girato al Consorzio i soldi promessi, dopo aver esentato i piccoli proprietari. Piccole cifre, ma di questi tempi… Ringraziamo il presidente Zaia e la Lega per un’altra promessa elettorale non mantenuta.

Stiamo parlando della nostra sicurezza, perché il Consorzio di Bonifica non può essere sottofinanziato, essendo fortemente impegnato in continua attività ordinarie (manutenzione delle chiuse, pulizie dei canali…) e in opere straordinarie, come il Canale Fossetta, che contribuirà a dare maggior sicurezza idraulica a tutta l’Arcella, ad Altichiero e alla zona dello Stadio. Uno staff estremamente competente, che veglia silenziosamente sulla nostra sicurezza idraulica, bravo anche a trovare finanziamenti a livello romano e a Bruxelles. Ma non si può grattare il sangue dal muro… E se la Regione è assente, i padovani pagano.

Consorzio di Bonifica, torna la “tassa sull’acqua”

 

Lascia un commento

Archiviato in post

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...