Un viaggio a Petrosino (tp)

IMG_0305Ieri pomeriggio, su invito del Sindaco, sono andato a visitare il comune di Petrosino, in provincia di Trapani. A Petrosino da due anni governa un’amministrazione di centro sinistra. Petrosino vive della sua ricca agricoltura, specialmente della produzione di vino (è il comune di Sicilia con la più maggiore estensione vitata). La costa è molto breve, incuneata fra i territori delle città di Marsala e Mazara del Vallo.

La prima sorpresa è stata quando, a Palermo, è venuto a prendermi un messo del comune, con una strepitosa BMW. Fortunatamente, le auto blu e gli sprechi non c’entrano niente: fa parte del patrimonio confiscato a un boss, che ha fatto i soldi taglieggiando gli agricoltori locali. L’auto è stata messa dai magistrati a disposizione del Comune, che deve pagare solo l’assicurazione e la benzina (fra parentesi, consuma sorprendentemente poco). Sulla portella del guidatore il sindaco ha fatto scrivere “Petrosino dice no alla mafia”, la stessa scritta esposta in municipio.

IMG_0306

La seconda sorpresa è stata trovare una giunta giovane e impegnata, che sta veramente cercando di far cambiare verso al paese: nella raccolta dei rifiuti, nel rilancio delle attività produttive, nel coinvolgimento della cittadinanza, nella valorizzazione del turismo. Il sindaco è Gaspare Giacalone, un quarantenne che ha lasciato un bel lavoro in una banca di Londra per mettersi per qualche anno a servizio del suo paese.

Sono andato a Petrosino per vedere di persona il sito dove vogliono piazzare, ad appena due miglia dalla costa, una quarantina di grandi pale eoliche, per approfittare dei bassi fondali e del forte vento. Ora il progetto – osteggiato da molti nella conferenza dei servizi – è parcheggiato da qualche parte al Ministero dell’Ambiente, in attesa di autorizzazione.

Io sono molto favorevole all’eolico, che però va realizzato rispettando l’ambiente: se collocate nel posto giusto, le pale eoliche possono essere belle, come si vede in molti luoghi della Germania, ma anche della Sicilia e di altre regioni d’Italia. Ma sinceramente, mettere 40 mulini a vento ad appena due miglia dalla costa nel golfo di Petrosino non mi sembra rispettoso del paesaggio. Il sindaco e la giunta non sono contrari all’eolico, anche a Petrosino, ma chiedono che la distanza della costa sia superiore, anche per evitare servitù di passaggio al traffico di natanti. Sarà mio impegno seguire la faccenda presso il Ministero dell’Ambiente, assieme ai colleghi siciliani. Come cercherò di seguire altre questioni che mi sono state presentate, legate all’agricoltura e alla pesca. Cercherò anche di favorire l’incontro degli amministratori di Petrosino con realtà più sviluppate per la gestione dei rifiuti e del territorio.

Alla fine della visita ho incontrato un gruppo di giovani che sta realizzando un magnifico carro mascherato ispirato alla favola della “Bella e la Bestia”. Il carnevale di Petrosino non ha nulla da invidiare ad altre manifestazione analoghe, con sei associazioni di giovani del paese che si sfidano nel costruire il carro più bello, lavorando alacremente iniziando dalla fine dell’estate… Se capitate da quelle parti fra il 14 e il 17 febbraio non mancate questa occasione di festa, anche per gustare lo splendido Vino Grillo Triglià.IMG_0314

 

Nel giorno in cui il governo Renzi ha deciso di commissariare la Regione Sicilia per la costruzione di 93 depuratori (1,1 miliardi da tempo disponibili e inutilizzati per palese incapacità amministrativa!), visite come queste scaldano il cuore. L’Italia non è perduta, anche dove lo Stato è più debole. Le amministrazioni che funzionano vanno sostenute e incoraggiate. Vanno anche protette, perché alla mafia non piace uno Stato che ricomincia a funzionare!

Lascia un commento

Archiviato in post

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...