Una scelta personale

20131002-090217.jpgCari tutti, oggi ho fatto richiesta di adesione al gruppo parlamentare al
Senato del Partito Democratico.

Il progetto politico di Scelta civica è stato per l’Italia di questi anni,
un’Italia provata da una grave crisi economica, politica e civile, un
progetto importante e utile. Testimoniato dall’esperienza del governo
Monti e dal buon risultato elettorale ottenuto alle scorse elezioni
politiche. Ho lavorato con entusiasmo a questo progetto pur non venendo da
una esperienza politica consolidata.

Il quadro politico attuale ci dice però che la capacità espansiva del
progetto di Scelta civica si va esaurendo e il risultato elettorale delle
elezioni europee conferma questo dato. Concordo con il giudizio del
Presidente Monti che ha affermato che la nuova leadership di Matteo Renzi
ha cambiato il quadro politico italiano e la natura stessa del Partito
democratico da lui guidato. Credo che questi cambiamenti siano il frutto,
positivo, anche delle sollecitazioni venute, in questi mesi, da Scelta
civica.

Tutte queste considerazioni mi hanno spinto a chiedere oggi al Presidente
Luigi Zanda di aderire al gruppo del Pd al Senato.

Ritengo che il mio temporaneo impegno in politica possa continuare,
inverando valori e principi in cui in credo, all’interno di questo gruppo.

Altri colleghi di SC hanno fatto altre scelte: chi continuando nel gruppo
di Sc, chi scegliendo altre formazioni. Si tratta di scelte legittime che
io rispetto. Per quello che mi riguarda, alla luce anche della mia storia
personale, sono convinto che, per esercitare al meglio il mandato
elettorale che mi è stata affidato, il Pd sia il luogo giusto per
ottimizzare e continuare il mio impegno politico in questa legislatura.

Ringrazio tutti quanti in questi sofferti mesi all’interno di SC, sia a
Roma che in Veneto, hanno creduto in me e nel progetto di SC. Spero che il
futuro permetterà di creare nuove occasioni di collaborazione.

2 commenti

Archiviato in post

2 risposte a “Una scelta personale

  1. Da Riformista a socialista 😦 Benvenuto nel gruppo della spesa pubblica

  2. Roberto

    Mi sembra un passo inevitabile vista la situazione di disgregazione, peraltro facilmente prevedibile , di SC. Dato che viene fatto all’indomani di una grande sconfitta del PD padovano, non potrai certo essere tacciato di opportunismo. Un grande augurio per la nuova collocazione.
    Roberto F.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...