I dipendenti dei partiti

“Partiti: Ok Senato, cig a dipendenti che perdono posto
Si’ alla cassa integrazione per i dipendenti dei
partiti che perdono il posto. Alla proposta ha dato disco verde l’aula
Senato, che sta votando il ddl sull’abolizione del finanziamento pubblico.
Contro si e’ espressa, nella maggioranza, Scelta civica. Nella riforma si
prevede, all’articolo 16, che , per la cassa integrazione , e’ autorizzata
la spesa di 15 milioni di euro per l’anno 2014, di 8,5 milioni per il 2015
e di 11,25 milioni l’anno a decorrere dal 2016, cui si provvede con quota
parte dei risparmi dell’abolizione del finanziamento pubblico”

Rispetto a questo punto Scelta Civica, con pochi altri, ha votato contro l’emendamento sulla cassa
integrazione ai dipendenti dei partiti che perdono il posto, mentre la
nostra proposta di sostituire la cig con uno strumento per l’avviamento al
lavoro è stato bocciato. La cassa integrazione serve per integrare il
reddito in caso di temporanea crisi aziendale: ma se un partito chiude o
riduce drasticamente i dipendenti, non si tratta certo di una crisi
temporanea…

E’ l’ennesimo esempio di come sia difficile uscire dalla mentalità di
utilizzare sempre e comunque strumenti passivi di difesa dei posti di
lavoro, che – alla fin fine – fanno male sia ai lavoratori sia alla
collettività.

Lascia un commento

Archiviato in post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...