Legge elettorale

20140124-120957.jpg

“Attenzione alle leggi fotografia, che tentano di cristallizzare una
realtà in profondo movimento. Il rischio, nel tentativo di trasformare la
realtà di un istante nella trama di un film, è di falsare l’intera storia.
E’ quello che sta succedendo con la legge elettorale”. Lo ha dichiarato il
costituzionalista Renato Balduzzi, responsabile riforme istituzionali di
Scelta Civica, intervenendo questa mattina a Radio Anch’io. “Scrivere una
legge elettorale nel tentativo di ottimizzare i dati che in questo momento
offrono i sondaggi potrebbe portarci a scattare una foto sfocata e non fare
in fondo né il bene dei partiti, soprattutto quelli grandi, né il bene del
Paese. Così come è spropositato un premio di maggioranza al 18 per cento,
più della metà della soglia necessaria per accedere al premio”, aggiunge.
“Sono questi i motivi – prosegue – che hanno indotto Scelta Civica a non
sottoscrivere la proposta elettorale presentata da Partito Democratico e
Forza Italia. Cosa che non ci impedirà di contribuire a migliorarla, ora
che la legge sta per arrivare in Parlamento, la sua sede naturale di
confronto. Poco importa dove e come è nata la proposta, ha aggiunto
Balduzzi. E’ invece importante che non vi siano veti o ultimatum, da
qualunque parte arrivino, sulla impossibilità di emendare il progetto di
legge”. “Ogni proposta di legge è migliorabile sino alla sua approvazione
definitiva. Ci sono argomenti buoni a favore e contro le preferenze come
sulle liste corte e bloccate. Su questo punto – chiarisce Renato Balduzzi –
ci riserviamo di proporre un sistema simile a quello in vigore per le
province: piccoli collegi con un solo candidato per ogni schieramento al
posto di collegi più grandi con un elenco di cinque candidati”. “Proporremo
una soglia più alta per ottenere il premio di maggioranza, tra il 38 e il
42 %, e un premio più basso ed equilibrato. Perché è giusto garantire la
governabilità ma non a scapito del diritto democratico di rappresentanza
del pluralismo politico culturale”, conclude

Lascia un commento

Archiviato in post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...